Recioto della Valpolicella

La zona di produzione della Docg Recioto della Valpolicella comprende in tutto o in parte i territori dei Comuni di Marano, Fumane, Negrar, S. Ambrogio, S. Pietro in Cariano, Dolcè, Verona, S. Martino Buon Albergo, Lavagno, Mezzane, Tregnago, Illasi, Colognola ai Colli, Cazzano di Tramigna, Grezzana, Pescantina, Cerro Veronese, S. Mauro di Saline e Montecchia di Crosara. Il Recioto, così chiamato perché prodotto dalle “recie” cioè le “ali” dei grappoli, è il fulcro della storia e della tradizione della Valpolicella. L’appassimento delle uve, che generalmente  è condotto in locali (fruttai) ubicati in collina per le migliori condizioni metereologiche, si protrae dopo la vendemmia per un periodo variabile dai 100 ai 120 giorni: l’effetto più appariscente si manifesta con l’essiccamento dell’uva e il conseguente aumento del contenuto zuccherino e degli estratti. Il Recioto della Valpolicella viene prodotto anche nelle tipologie Recioto della Valpolicella Spumante, Recioto della Valpolicella Classico, Recioto della Valpolicella Valpantena. Il Classico vede la luce unicamente nella parte più storica della zona di  produzione, ovvero entro i confini dei comuni di Negrar, San Pietro in Cariano,  Fiumane e Sant'Ambrogio.

 Vitigno

Corvina Veronese (Cruina o Corvina) dal 45 al 95%; è tuttavia ammessa in tale ambito la presenza del Corvinone nella misura massima del 50%, in sostituzione di una pari percentuale di Corvina; Rondinella dal 5 al 30%; possono concorrere fino ad un massimo del 25% totale le uve provenienti dai vitigni: a bacca rossa non aromatici, ammessi alla coltivazione per la provincia di Verona, nella misura massima del 15%, con un limite massimo del 10% per ogni singolo vitigno utilizzato; classificati autoctoni italiani a bacca rossa, ammessi alla coltivazione per la Provincia di Verona, per il rimanente quantitativo del 10% totale.

 Caratteristiche

Aspetto

Colore rosso carico, talvolta con riflessi violacei eventualmente tendente al granato con l’invecchiamento.

Profumo

L'odore è vinoso e intenso, ma si avverte anche il sentore della mandorla amara, delle  spezie, della ciliegia marasca e, spesso, dei frutti di bosco assortiti.

Gusto

Sapore intenso, pieno, corposo e armonico, impreziosito dal retrogusto di frutti  rossi.

Gradazione

La gradazione minima prevista è di 12,00% vol.

Età ottimale

L'età ottimale di invecchiamento è di un anno.

 
 

 Zona di produzione

 Tipologie

  • Recioto della Valpolicella
  • Recioto della Valpolicella Spumante
  • Recioto della Valpolicella Classico
  • Recioto della Valpolicella Valpantena

 Calice e servizio

Va degustato in calici di media capacità a una temperatura di 13-14°C.

 

 

 

 

 Abbinamento con i cibi

È ideale a fine pasto, in abbinamento a dolci al cioccolato, ma anche a pasticceria secca.