Bagnoli

Il Bagnoli di Sopra, o più semplicemente Bagnoli, è un vino Doc della provincia di Padova che prende il nome dall'omonimo comune, una delle zone di produzione originaria più antica. Viene prodotto inoltre nei comuni di Agna, Arre, Battaglia Terme, Bovolenta, Candiana, Due Carrare, Cartura, Conselve, Monselice, Pernumia, San Pietro Viminario, Terrassa Padovana e Tribano, tutti in provincia di Padova. Bagnoli di Sopra fu sede di un convento benedettino dal 964 e proprio grazie all'attività dei monaci che la coltivazione della vite si espanse e divenne importante. Così il vino prodotto all'interno del comune, nucleo originale e più antico della zona a Doc in cui tuttora è molto sviluppata l'attività di ricerca, può fregiarsi della qualificazione di "Classico".

I vitigni coltivati nell'area di produzione prediligono terreni di origine sedimentaria e alluvionale, di medio impasto e calcarei. Proprio questa caratteristica pedologica, assieme alle sensibili escursioni termiche nei giorni estivi causate dalla vicinanza al fiume Adige, determinano la forte aromaticità delle uve della zona. Viene prodotto nelle seguenti tipologie: Bagnoli Bianco, Bagnoli Classico, Bagnoli Spumante, Bagnoli Rosato, Bagnoli Classico Rosato, Bagnoli Spumante Rosato, Bagnoli Rosso, Bagnoli Classico Rosso, Bagnoli Rosso Riserva, Bagnoli Classico Rosso Riserva, Bagnoli Cabernet, Bagnoli Classico Cabernet, Bagnoli Cabernet Riserva, Bagnoli Classico Cabernet Riserva, Bagnoli Merlot, Bagnoli Classico Merlot, Bagnoli Merlot Riserva, Bagnoli Classico Merlot Riserva, Bagnoli Passito e Bagnoli Classico Passito.

 Vitigno

Bianco: da uve Chardonnay (da 30% a 70%), Sauvignon (da 20% a 60%), Tocai Friulano (da 20% a 60%), Raboso Piave (da 10% a 50%) e Raboso Veronese (da 10% a 50%). Spumante: da uve Raboso Piave (da 40% a 100%), Raboso Veronese (da 40% a 100%) e Chardonnay (da 20% a 100%). Rosato: da uve Raboso Piave (da 50% a 100%), Raboso Veronese (da 50% a 100%) e Merlot (da 0% a 40%). Rosso: da uve Cabernet franc (da 15% a 60%), Cabernet Sauvignon (da 15% a 60%), Carmenere (da 15% a 60%), Merlot (da 15% a 60%), Raboso Piave (da 15% a 60%) e Raboso Veronese (da 15% a 60%). Cabernet: da uve Cabernet franc (da 85% a 100%), Cabernet Sauvignon (da 85% a 100%) e Carmenere (da 85% a 100%). Merlot: da uve Merlot (da 85% a 100%).

 Caratteristiche

Aspetto

La versione Bianco del Bagnoli Doc ha colore paglierino più o meno intenso, il Bagnoli Doc Rosato risulta di colore rosato tendente al rubino vivace, il Bagnoli Doc Rosso si presenta di colore rosso rubino se giovane, tendente al granato con l'invecchiamento.

Profumo

Il Bianco del Bagnoli Doc ha odore vinoso, con gradevole profumo caratteristico; il Bagnoli Doc Rosato ha odore leggermente vinoso, con profumo gradevole; il Bagnoli Doc Rosso ha odore vinoso, piuttosto intenso, con profumo gradevole.

Gusto

La tipologia Bianco del Bagnoli Doc ha sapore asciutto o amabile, fine, sapido, vellutato; il Bagnoli Doc Rosato ha sapore asciutto o leggermente amabile e armonico. Il Bagnoli Doc Rosso, infine, ha sapore asciutto, intenso, vellutato e armonico.

Gradazione

La gradazione minima prevista per il Bianco ed il Rosato è di 10,50% vol, mentre per il Rosso è di 11,00% vol.

Età ottimale

I vini a denominazione di origine controllata Bagnoli di Sopra o Bagnoli Riserva devono essere sottoposti ad un periodo di invecchiamento che dovrà essere di almeno 24 mesi, di cui almeno 12 mesi in botti di rovere.

 

 Zona di produzione

 Tipologie

  • Bagnoli Bianco (anche Classico, Riserva)
  • Bagnoli Spumante
  • Bagnoli Rosato (anche Classico e Spumante)
  • Bagnoli Rosso (anche Classico, Riserva, Classico Riserva)
  • Bagnoli Cabernet (anche Classico, Riserva, Classico Riserva)
  • Bagnoli Merlot (anche Classico, Riserva, Classico Riserva)

 Calice e servizio

Il Bagnoli Doc Rosso va servito in calici bordolesi a una temperatura di 16-18°C. La versione Rosato va degustato in calici di media capacità a tulipano ampio ad una temperatura di servizio fra i 12 e 14°C. La versione Bianco, infine, va degustato in calici di media capacità a tulipano svasato a una temperatura di 8-10°C.

 

 Abbinamento con i cibi

Il Bagnoli Doc Rosso è ottimo se degustato assieme a carni rosse, Asiago stagionato, prosciutto, soppressa, minestra di fagioli, risotto con radicchio, anatra, vitello. La versione Rosato si abbina a soppressa e prosciutto veneto. La versione Bianco, infine, è ideale con lasagne, casunziei e risi in generale.