Legno

Il legno, materiale naturale versatile, rinnovabile ed eco-compatibile, viene utilizzato dall'uomo, fin dai tempi antichi, per la costruzione di grandi opere di architettura e carpenteria e per la produzione di pezzi di arredamento e di uso quotidiano. Dagli utensili rinvenuti negli scavi archeologici alla mobilia conservata in castelli e dimore d'epoca, dalle carrozze agli strumenti musicali, il legno ha conosciuto gli impieghi più diversi e ha ispirato la creatività di tantissimi artigiani.

In Veneto, nelle province di Vicenza e Verona, la lavorazione del legno, soprattutto per il settore dell'arredamento, affonda le radici in una lunga tradizione che, documentata fin dall'Ottocento, continua a essere il centro vitale di una buona parte dell'economia del territorio. La superiorità dei materiali impiegati, gli altissimi livelli qualitativi di intarsi, intagli e decorazioni, oltre alla raffinatezza del design di ogni opera, hanno costituito gli elementi di eccellenza che il Ministero dell'Industria e la Regione Veneto hanno riconosciuto come prerogative per tutelare a livello nazionale queste produzioni artigianali. I marchi "Mobile del Bassanese" e "Mobile d'Arte" identificano i mobili lavorati nelle botteghe locali dagli abili maestri esperti nelle arti della falegnameria, dell'intaglio, della lucidatura e della laccatura ma anche della doratura e del restauro.

Nel vicentino le attività di lavorazione del legno sono concentrate nell'area nord est della provincia, con Bassano del Grappa come centro più rappresentativo, mentre nel veronese è la parte meridionale ad essere interessata dal più alto livello di concentrazione di imprese operanti nella filiera legno. Presentati al pubblico attraverso mostre e fiere di settore, i mobili artistici attraggono appassionati e raffinati acquirenti ma calamitano anche l'attenzione dei giovani che frequentano percorsi di studio e specializzazione per apprendere trucchi e segreti delle arti lignee.